Sposarsi nella città sabauda: 5 locations ed 1 matrimonio a Torino

Sposarsi nella città sabauda: 5 locations ed 1 matrimonio a Torino

Torino è nota per esser stata la prima capitale d’Italia dal 1861 al 1865.

Panoramica Torino
Foto Max Sandri

Le residenze sabaude ed i suoi palazzi sono riconosciuti patrimonio dell’Umanità dell’Unesco così come l’area delle colline del Po sono state dichiarate riserve della Biosfera.

Lungo Po Torino
Lungo Po Torino

Incastonata tra le montagne che hanno ospitato i Giochi Olimpici del 2006, attraversata da quattro fiumi ( Po, Dora, Stura e Sangone), Torino è chiamata la città magica per la sua posizione al vertice di due triangoli esoterici contrapposti: quello della magia bianca e quello della magia nera.

Piazza Vittorio dalla Gran Madre
Piazza Vittorio dalla Gran Madre
Fontana Frejus
Fontana Frejus

Si potrebbe parlare ancora dei suoi musei tra cui il Museo Egizio che è il più antico al mondo dopo quello del Cairo ed il Museo Nazionale del Cinema, tra i più importanti in assoluto per il suo patrimonio, le sue attività divulgative e per essere ospitato nel luogo simbolo della città: la Mole Antonelliana.

Statua egizia Torino
Statua egizia Torino
Statua egizia Torino
Statua egizia Torino

Mole Antonelliana: Un matrimonio da film

Proprio alla Mole si può organizzare un matrimonio esclusivo con due possibili spazi dove gli sposi potranno dire il loro SI’.

La location più intima è quella del terrazzo esterno ad 85 mt d’altezza a cui si accede tramite uno scalone: qui potranno assistere al massimo 60 invitati che, insieme agli sposi, potranno godere di una meravigliosa vista sulla città e delle stupende montagne che fanno da cornice.

Mole illuminata

Ma per un matrimonio letteralmente da film si può noleggiare (durante i giorni e gli orari di chiusura) l’intero Museo del Cinema ed ospitare fino a 180 invitati. 

Gli ospiti potranno sedersi comodamente sulle chaise longues allestite in sala ed assistere allo scambio delle promesse degli sposi che saranno le vere star della giornata.

Museo del Cinema
Museo del Cinema
Museo del Cinema
Museo del Cinema

Palazzi e Residenze d'altri tempi

Sposarsi a Torino è la scelta perfetta per un matrimonio regale, circondati dalla bellezza prepotente dei suoi palazzi e del suo centro storico che vi lascerà letteralmente senza fiato.

Scorci di Torino
Scorci di Torino

Palazzo Saluzzo Paesana

Palazzo Saluzzo Paesana è il più vasto ed articolato edificio nobiliare di Torino e fu realizzato da Gian Giacomo Plantery nel 1722.

La sua unicità consiste nell’essere il primo palazzzo dell’epoca in cui l’ingeniere mischia tra loco i vari ceti sociali  in un unico grande stabile: al pian terreno le attività commerciali, al piano “nobile” gli appartamenti padronali, al secondo e terzo piano gli alloggi per la borghesia e nelle soffitte le abitazioni per il popolo.

Sposa
Sala Palazzo Paesana Saluzzo

Le sale al piano nobile mantengono ancora oggi gli arredi, i lampadari e gli affreschi del ‘700 e sono la location perfetta per chi desidera ritornare indietro nel tempo. Nelle sere d’estate poi, il cortile esterno illuminato da luci soffuse, regala un’atmosfera magica che accoglie gli sposi ed i loro invitati in una cornice straordinaria.

Cortile Palazzo Saluzzo Paesana
Palazzo Saluzzo Paesana

Palazzo Ceriana Mayneri

Un altro edificio storico di Torino è Palazzo Ceriana Mayneri, considerato uno dei più nobili palazzi torinesi, sede amministrativa del Circolo della Stampa da oltre 60 anni.

Sala Toniolo è la sala principale ed insieme alla Sala degli Specchi è fra le location maggiormente richieste per eventi e matrimoni esclusivi.

Assolutamente da fotografare il caminetto in marmo decorato e ferro battuto in Sala Toniolo mentre nella Sala degli Specchi è facile rimanere incantati a guardare i giochi di luce e di riflessi creati dalle gigantesche lamine che ricoprono le pareti.

Un castello in città

In città gli sposi potranno sposarsi in un vero castello del 1700 circondato da alte mura esterne e dal magnifico prato che in estate risulta essere la location perfetta per lo scambio delle promesse.

Castello Saffarone mantiene un fascino antico, con le sue quattro torri ed i suoi cortili interni. La sala della Contessa è la “perla” del castello: il soffitto affrescato a cupola accoglie gli ospiti in un ambiente elegante e raffinato dai colori caldi e dorati delle pareti e degli allestimenti.. una location letteralmente da favola!

Castello Saffarone
Castello Saffarone
Castello Saffarone sala della Contessa

Matrimonio nel verde.. anche in città

Due ettari di giardino ed una cascina completamente ristrutturata rappresentano la scenografia perfetta per un matrimonio all’americana, come quelli dei film.

I Giardini del Meisino hanno un fascino pazzesco; è facile immergersi nel verde, tra i fiori bellissimi, gli arredi con diversi stili che si fondono tra loro e perdersi nelle diverse sale che vengono allestite per eventi indimenticabili.

E’ un luogo che non ti aspetti.. un giardino incantato in città!

i giardini del meisino
i giardini del meisino

 

Ecco perchè sposarsi in questa città è magnifico.. 

Torino è pura Magia, una città ancora poco conosciuta ma di una bellezza disarmante tanto da lasciarvi le porte aperte per vivere la vostra luna di miele in questo angolo di mondo meraviglioso.

Gran Madre

Ringrazio Massimo Sandri per le bellissime fotografie.

Se vi è piaciuto l’articolo mettete un like o lasciateci un commento. Seguiteci sulle nostre pagine 🙂

Francesca Maiani
Chi è Francesca Maiani Fin da piccola ho amato fare sport (i miei genitori mi hanno permesso di praticare dalla danza al nuoto, dallo sci alla pallavolo) ed ho sempre avuto un’attrazione particolare per i viaggi (nonostante 20 anni fa la connessione fosse lentissima, mi perdevo su internet a cercare i voli e gli hotel migliori sognando di poter creare gli itinerari che avrei voluto fare..) Così ho studiato lingue e mi sono laureata in Scienze motorie trasformando le mie passioni in lavoro.. prima con il borsone sempre pronto per andare in palestra ad allenarmi/allenare come istruttrice fitness (ancora oggi insegno) e subito dopo con la valigia da agente di viaggi (riuscendo a rilevare una piccola agenzia in zona San Paolo a Torino). L’idea di scrivere un blog arriva dalla voglia di condividere pensieri ed emozioni, scoprire luoghi alternativi ed ideare nuovi itinerari che possono essere per ognuno il proprio ANGOLO DI MONDO.. Un nuovo progetto di viaggio da intraprendere…